Venerdì, Ago 2021
Ciao Mondo 3!
"/gaming/games/lumberhill-la-recensione-2021061314152/" />/gaming/games/lumberhill-la-recensione-2021061314152/

Lumberhill - la recensione!

Logo Lumberhill a89dc

Lumberhill è un videogioco indie sviluppato da 2BIGo e ARP Games e pubblicato da All in! Games. Dotato di una modalità multiplayer per giocare fino a quattro giocatori, Lumberhill può essere giocato sia da soli che in compagnia, disponendo anche di una modalità a schermo condiviso.

Partiamo subito col dire che, non appena si apre il gioco, il feeling è quello di un videogioco per cellulare. Il personaggio si muove davanti a delle bacheche di legno, ovvero i selettori del livello, che presentano tre stelle e un'ascia sulla sommità. Il nostro scopo? Raccogliere punti nei vari livelli, completando gli incarichi in un tempo limite, per avere fino a tre stelle come ricompensa e, riuscendo a portare a termine anche l'incarico speciale, potremo ricevere anche l'ascia speciale. E… nulla più. Nonostante la grafica apprezzabile – con uno stile cartoon molto simpatico – e la difficoltà sempre crescente dei livelli, Lumberhill risulta, alla lunga, piuttosto ripetitivo. I compiti da eseguire sono sempre gli stessi, ovvero tagliare gli alberi e portare gli animali alla stalla, inframezzati solamente dal casuale avvento di qualche incendio per via di un fulmine di passaggio durante il temporale, ed estinguibile tramite i pozzi d'acqua distribuiti sulla mappa.

20210608182115 1 50c25

I comandi sono piuttosto semplici, considerando le cose da fare (ovvero correre, raccogliere gli oggetti, lanciarli o abbattere gli alberi), ma a volte non è così semplice muoversi sulla mappa, per via delle pecore che intralceranno il nostro cammino o degli altri giocatori stessi, se staremo giocando con qualcuno, che potranno sbarrarci la strada nel tentativo di completare uno dei compiti assegnati. Anche il respawn di animali e oggetti è pericoloso: ci è capitato, infatti, di venire sbalzati fuori dalla mappa da un albero rinato sotto i nostri piedi.

La co-op risulta sia locale che online, e permette di giocare fino a quattro giocatori. In compagnia, Lumberhill risulta decisamente più divertente, anche se alla lunga ricade in quella ripetitività che abbiamo già citato. La crescente difficoltà dei livelli viene dettata semplicemente dalla mappa che cambia, avendo sempre meno strade spianate e sempre più punti da saltare, con una reattività del nostro personaggio non sempre eccelsa, che ci farà spesso cadere fuori dalla mappa.

Lumberhill Screenshot1 456de

In conclusione, Lumberhill è un gioco divertente se giocato in compagnia, per farsi quattro risate con gli amici cercando di completare gli incarichi e ricevere le tre stelle, oltre che l'ascia speciale. La lingua italiana aiuta ad ampliare il proprio pubblico, ma la ripetitività dei livelli, gli animali poco collaborativi e i controlli non sempre reattivi fanno sì che Lumberhill non riesca a spiccare troppo, e anche in compagnia rischia, purtroppo, di stancare molto in fretta.

bronzo trasparente

VOTO: 6.0

Pubblicità


Corsair

Articoli Correlati - Sponsored Ads